Salvami di K.M. Neuhold (Heathens Ink #1)



Trama:
La tua vita può cambiare in un momento. ~ Madden.
Non avrei mai pensato che un’uscita serale potesse cambiare tutto. Volevo solo ballare, bere e magari portare un ragazzo carino a casa, per una notte di divertimento. Ho conosciuto il ragazzo, ma la serata è finita in un incubo. Urla, sangue e tragedia hanno infestato i miei sogni. Sono vivo e devo tutto al meraviglioso marine che si è rifiutato di lasciarmi lì a morire. Ma come posso iniziare una nuova relazione, se non sono nemmeno sicuro di chi io sia, ormai?
Ti salverò sempre. ~ Thane.
Dopo una lunga settimana di lavoro, volevo solo rilassarmi e incontrare un bel ragazzo. Quando ho posato gli occhi sul meraviglioso uomo tatuato al bar, dovevo averlo. Non avrei mai pensato che la serata potesse finire in quell'orrore. Gli ho salvato la vita e giuro che lo salverò tutte le volte che dovrò. Anche se volesse dire salvarlo da se stesso.

Link acquisto: Salvami


***

Oggi vi parlerò di un libro di un autore che non conoscevo, ma che con il suo stile e la trama del romanzo mi ha piacevolmente colpito e conquistato.
Prima di iniziare con la recensione, un piccolo appuntino sulla cover: la trovo un po’ troppo. Per quanto i tatuaggi siano una parte importante nel libro, rappresentano uno dei due protagonisti e anche l'altro li ha, la cover la trovo un po’ eccessiva, svia dalla trama, dalla parte importante del libro. Di certo attira lo sguardo, non lo metto in dubbio, ma svia.
Dopo questo piccolo appunto iniziamo con la recensione; come ho detto non conoscevo l’autore del libro, credo che sia il primo che abbia letto di K.M. Neuhold e non so bene se ne siano stati pubblicati altri in italiano, ma di certo leggerò quelli a seguire di questa serie, visto che sono andata a cercarli e hanno delle trame interessanti, alcune delle quali si intuiscono da questo romanzo.
Il libro inizia con l'incontro casuale dei due protagonisti in un locale, che si pregusta diventare l'avventura di una notte di due uomini desiderosi di divertirsi; peccato che tutto viene interrotto da un uomo che si introduce nel locale iniziando a sparare a caso sugli avventori del night club gay.
Questa parte del romanzo, molto drammatica, è descritta alla perfezione dal pov di uno dei due protagonisti, infatti vediamo quanto sta accadendo attraverso i suoi occhi, viviamo le sue stesse paure: non per la sua vita, ma per quella del ragazzo appena conosciuto. Avvertiamo la disperazione per non vederlo morire, anche se è solo uno sconosciuto. La parte dell'attentato riporta alla mente quanto accaduto anni fa a Orlando, quando un uomo di origine afghane si introdusse nel Pulse, noto locale gay della città della Florida sparando su chiunque si trovasse all'interno del night club, nella notte tra l’11 e il 12 giugno 2016: una notte tragica dove molte persone hanno perso la vita. Quello che stanno vivendo i due protagonisti è lo stesso: stessa paura, stesso dolore, stesso terrore di non farcela.
Thane e Madden si ritrovano sotto i colpi della furia omicida di uno sconosciuto e in mezzo a decine di persone terrorizzate in preda al panico. In quel frangente, quella sera le strade dei due protagonisti si incontrano, si legano tra loro in maniera più profonda rispetto a una semplice nottata di sesso. Thane, invece di scappare, di fuggire via, rimane in mezzo alla folla per salvare quel ragazzo appena conosciuto, riuscendo a portarlo fuori dal locale e attendere accanto a lui i rinforzi, in seguito vegliandolo in ospedale e aspettando il suo risveglio.
Nella prima parte del libro, poco dopo la sparatoria, si affrontano e vengono riportati alcuni argomenti che vennero fuori anche quando ci fu la strage di Orlando, uno dei quali era che gli omosessuali non potevano donare il sangue, quando in quel frangente serviva l’aiuto di tutti.
Ma per quanto la storia inizia in maniera tragica, portando a galla argomenti importanti, tragici, si sviluppa e ruota attorno alla relazione dei due protagonisti.
Madden e Thane hanno avuto un passato differente. Madden è stato cacciato di casa da una famiglia estremamente religiosa che non ha accettato il suo essere gay; si è ritrovato a vivere in strada e poco tempo dopo a drogarsi, fino a quando non ha trovato qualcuno a tendergli la mano.
Thane, al contrario, è un pompiere, ha avuto una vita semplice, sa che se dicesse alla sua famiglia di essere gay i suoi genitori lo accetterebbero senza problemi, eppure per via di lavori che ha svolto non si è mai dichiarato, pensando che non fosse mai il momento adatto. Questo fino a quando il suo salvare Madden non lo fa finire su tutte le prime pagine dei giornali di Seattle.
Il rapporto tra i due man mano si trasforma, l’attrazione  rimane, ma imparano a conoscersi, ad affrontare i vari problemi, il coming out di Thane, la riabilitazione di Madden, la paura del secondo di fidarsi nuovamente e soprattutto gli incubi, la paura di quanto successo. Tutto questo ruota attorno a una relazione che nasce passo dopo passo, a due uomini pronti ad affrontare il futuro insieme, innamorati l’uno dell’altro probabilmente dal primo momento in cui si sono incontrati, ma a cui il destino ha messo davanti delle altre prove da affrontare prima di coronare il loro sogno.


Lo stile dell’autore è scorrevole; ho amato il modo in cui ha caratterizzato i personaggi, come li ha descritti, come sono trapelati i loro sentimenti, le loro emozioni, ogni sfaccettatura del loro carattere. Leggendo del passato di Madden ho versato un mare di lacrime, come ho avuto paura e sono stata disperata per lui nel momento della sparatoria, ma anche quando ha scoperto che forse non avrebbe più potuto fare il suo lavoro, quello che amava, per via dei proiettili.
Ho apprezzato anche l’alternarsi dei pov, in modo da poter avere una visuale completa di quanto sta accadendo, ma anche dei sentimenti e delle emozioni dei due protagonisti.
La trama scorre lineare, con buone descrizioni, ma veramente il punto forte di questo romanzo sono i personaggi: non solo i due protagonisti, ma anche coloro che ruotano loro attorno, anche se non compaiono molto spesso.
Una bellissima lettura che unisce quello che adoro in un libro: l’angst, la gelosia, i drammi, ma anche l’amore, alcune parti ironiche e argomenti importanti trattati relativamente bene, anche se non sono il fulcro del libro ma solo di contorno. Come ho apprezzato i personaggi e il modo in cui sono stati costruiti.
Non vedo l’ora di leggere gli altri libri di questa serie e di questo autore.
Quattro piume per questo romanzo.




Commenti