Parigi ed altre storie di Adelaide Rossi

Ciao a tutti!
Quella che voglio proporvi oggi è una recensione un po' diversa dal solito, in quanto è la primissima recensione di una raccolta di poesie che scrivo e posto sul blog.
La raccolta in questione si intitola "Parigi ed altre storie" di Adelaide Rossi, contenuta nel libro "Marino", edito da Aletti Editore.
Se foste interessati, vi lascio il link Amazon dove potete acquistarlo:





Non ho mai recensito poesie, quindi perdonatemi se risulto poco chiara. Ho sempre approcciato la poesia come un qualcosa di mistico, di intimo e personale, difficile da analizzare a parole e a mente fredda.
L'unico modo in cui posso affrontare il discorso è descrivere le sensazioni che mi sono scaturire leggendo le varie poesie.
È indubbio che io mi sia emozionata leggendole, perché difficilmente avrei deciso di recensire qualcosa di così complesso, se non avesse scatenato in me forti emozioni.
Quello che più mi ha colpito è come queste poesie siano incisive, che portano dritte al punto, senza arricchire inutilmente i versi.
Sono dirette, affrontano il tema di petto e ti invitano a riflettere, lasciandoti addosso la sensazione di aver appena letto qualcosa di molto importante e profondo, ma allo stesso tempo pulito e diretto.
Quella che mi è piaciuta di più è "Mancano le parole"; forse la più breve tra le poesie della raccolta, ma una delle più incisive.
Consiglio questa lettura a chi abbia voglia di perdersi nel mondo della poesia senza allontanarsi troppo dalla vita reale, a chi cerca spunti per riflettere su quello che ci succede intorno, ma senza che questi risulti troppo appesantito dalla prosa.
Spero di poter tornare a recensire presto questa autrice, perché mi è veramente piaciuto il suo stile.
Prometto anche di allenarmi nel parlare di poesia, campo in cui non sono molto ferrata, per cercare di trasmettervi al meglio le sensazioni e le emozioni che mi hanno spinta a parlarvi di questa raccolta.

Alla prossima recensione,
Serelily

Commenti