Pizzo di K.C. Wells



Trama: 
Quando Dave e la sua fidanzata si lasciano, Shawn prova a non farsi troppe illusioni sul suo migliore amico. Dopotutto, Dave è ancora etero, giusto? Sbagliato. Dave rivela di essere bisessuale e il cuore di Shawn comincia a battere più forte. Ama Dave da così tanto tempo, ma non ha intenzione di compromettere la loro amicizia dicendogli quello che prova davvero.
Però, quando Dave scopre il piccolo kink di Shawn, comincia un capitolo tutto nuovo per i due amici, anche se Shawn non riesce a smettere di preoccuparsi: se non ci fosse alcun kink, Dave sarebbe lì? Shawn sarà così coraggioso da scoprirlo?
Un racconto breve di desiderio, pizzi e… amore.

Link acquisto: Pizzo


***


Buongiorno a tutti. Eccomi con una nuova recensione, questa volta per la Quixote translation. Ammetto che inizialmente non ero intenzionata a leggere il libro, ho tantissime letture arretrate, veramente troppe, eppure alla fine mi sono decisa, visto che un raccontino con questo titolo non potevo non leggerlo. Adoro le storie hot dove i ragazzi si vestono con biancheria da donna, sono molto sensuali ed è un kink molto molto carino.
La trama, bisogna ammetterlo, non è tra le più originali, eppure ho apprezzato il modo in cui è stata scritta la storia, ma soprattutto come è stato trattato il rapporto tra i due protagonisti. Come ho detto, non è originale, si susseguono una serie di cliché, dalla cotta per il migliore amico a tutta una serie di incomprensioni anche abbastanza assurde, eppure il modo in cui si rapportano i due, i momenti di imbarazzo e anche quelli hot, li ho trovati tutti molto dolci e anche abbastanza delicati. Ecco, pur essendo un racconto erotico, non è una pornata e questo l’ho veramente apprezzato.
In poche pagine l’autrice è riuscita a concentrare la dolcezza e la confusione, nonché tutte le incomprensioni che hanno spinto questi due ragazzi ad amarsi in silenzio per lungo tempo, osservandosi e avendo paura di esternare i propri sentimenti per perdere quell’amicizia che durava da tantissimi anni. Nella loro mente, invece di buttarsi e dichiararsi, c’era qualcosa che li fermava, li bloccava. Per Shawn è il pensiero e la certezza dell’eterosessualità di Dave, per quest'ultimo, invece, la paura di perdere un suo caro amico, ma anche il pensiero di non interessargli.
Solo una piccola mania, un errore fortuito li porta ad avvicinarsi, a superare la soglia dell’amicizia, ma anche in questo caso i dubbi rimangono. Ci vogliono tanti altri trip mentali per portarli finalmente a parlare, a confidarsi l’uno con l’altro e a dichiararsi i rispettivi sentimenti.


Una piccola commedia dei cliché e delle probabilità, degli imprevisti e con tanto erotismo, una commedia simpatica, che mi ha fatto sorridere e mi ha tenuto compagnia per una serata. Mi è piaciuta, ben scritta e scorrevole, si merita quattro piume e complimenti per la copertina, questa mi piace veramente tanto XD.




Commenti