A qualcuno piace tiepido di Runny Magma




TRAMA

Uno stripman. Una drag queen. E uno scambio di valigie che costringe al confronto col passato… Sasha è un furioso cosacco della steppa, Ivan un candido Principe delle nevi. Sasha è uno stripman, Ivan una drag queen. In comune hanno solo il paese di origine e una famiglia adottiva, che si è fatta scappare il primo e non ha mai compreso il secondo. Questa sorta di fratellanza imposta non ha impedito loro di avvicinarsi negli anni più spensierati; l’amore non è riuscito a tenerli uniti in quelli più turbolenti. Ma, lasciando raffreddare una minestra riscaldata, il fumo che si sfalda rende più nitidi i ricordi, e forse mettersi l’uno nei panni dell’altro, a distanza di tempo, può rivelarsi metafora risolutiva, più che scherzo da canaglie... 

Link per acquistarlo: A qualcuno piace tiepido


***


Sono tornata sul luogo del delitto!
Scherzo, ovviamente, ma non ho potuto fare a meno di propormi per recensire questo romanzo, visto quanto avevo adorato "Perfect Strangers" dello stesso autore (qui la recensione ).
Anche questa volta, Runny Magma ha costruito una storia che ha saputo farmi divertire, emozionare e anche un po' commuovere.
La storia si alterna tra presente e passato e tra i pov dei due protagonisti: Ivan e Sasha.
La storia inizia quando sono adulti, e con vari flashback ci raccontano la loro vita. Entrambi sono stati adottati dalla stessa famiglia, ma non essendo poi così piccoli non si sono sentiti mai veramente fratelli.
Nonostante la bontà del gesto, i genitori sono dei personaggi veramente odiosi: mi hanno dato l'impressione di aver adottato quei bambini solo per avere l'occasione di plasmarli a modo loro. Infatti, Sasha, il più problematico tra i due, non viene mai capito dalla famiglia adottiva, che lo vede come un caso senza speranza. Ivan, che invece è più mite e più ubbidiente, si vede comunque negato il permesso di prendere lezioni di danza, ed è praticamente costretto a scegliere nuoto come il fratello, in mancanza di altri interessi.
Ed è proprio a questo punto che vengono regalate ai due ragazzi le borse tanto importanti. Donate dal padre, dovevano essere le borse per tutto l'occorrente per la piscina. Verranno poi usate da entrambi per l'occorrente per il loro lavoro: Ivan è infatti una drag queen (Miss Piumetta) mentre Sasha uno stripper.
Lo scambio di borse porterà i due a ripensare al passato, e a chiedersi se esiste ancora la possibilità di un futuro.
Riusciranno ad andare oltre? A lasciarsi alle spalle tutto ciò che è successo? Oppure gli eventi del passato sono troppo grandi da superare?

Runny Magma continua a piacermi tantissimo, perché ha la straordinaria capacità di non prendersi troppo sul serio. Nonostante i drammi dei protagonisti, vi è sempre una sottile ironia di sottofondo che rende la lettura più piacevole e stempera un po' la tensione che si crea nei momenti più difficili per i due protagonisti.
Tutto questo, unito a una indubbia bravura nello scrivere e ad uno stile fluido e lineare, che rende scorrevole la lettura.
Di solito, non mi piacciono molto i romanzi con troppi flashback, o che si alternano tra passato e presente, ma lo stile di Runny Magma mi ha catturato talmente tanto che mi sono goduta comunque la storia.
Se di Perfect Strangers mi ero innamorata (è stato un colpo di fulmine), con A Qualcuno Piace Tiepido ho capito che non è stato solo un caso, che non si limita ad un romanzo, ma è proprio lo stile dell'autore a piacermi davvero tanto.
Ora sono davvero incuriosita, non vedo l'ora di poter leggere le altre sue opere.
Consiglio questo romanzo veramente a tutti. Io l'ho letto dopo una traumatica sessione estiva, che sembrava non finire mai, e mi ha risollevato il morale, illuminandomi la giornata.

Serelily


Commenti