Blow out the candles di Grazia Di Salvo - Serie Breathe vol. 2 (Anteprima)


Trama:
Prima di baciare il suo migliore amico, Cody Myles è sempre stato convinto di essere eterosessuale. Ha una vita costruita alla perfezione, in fuga dai dolorosi pregiudizi del luogo in cui è cresciuto, e l'ultima cosa che si aspetta è di finire a letto con un uomo che non conosce.
Jake Blanchard vive alla giornata: lavori occasionali e scopate di fortuna sono l'unico sfogo che ha per dimenticare il vuoto lasciato dalla morte del suo migliore amico, Cassian Doyle.
In Cody, Jake vede soltanto uno sfogo, un tentativo di annullare i pensieri, che l'altro è più che felice di assecondare. Non sono necessarie parole, entrambi possono sopravvivere con i loro segreti. Quando si ritrova costretto a chiedergli aiuto, però, Jake scopre ben presto che Cody è una persona a cui è fin troppo semplice affezionarsi. Anche se tra quelle parole non dette si celano una notte di sbagli e una bambina rimasta sola al mondo.

Link acquisto: Blow out the candles


*** 



Alcuni giorni fa ho terminato questo romanzo. L’autrice già la conoscevo, avevo letto il primo di questa serie e me ne ero innamorata: Nathan e Nate sono stati una delle migliori letture m/m che abbia mai affrontato. Il romanzo era un mix tra la poesia e tantissime coltellate, per via delle lacrime che ho versato. In quello stesso romanzo, di contorno sono apparsi anche i due protagonisti di Blow out the candles.
Breathe, quando l’ho letto, mi ha emozionata, ma questo secondo libro mi ha toccato in maniera differente. Inizialmente pensavo sarebbe stata una lettura più leggera, e invece ho sofferto conoscendo i due protagonisti, leggendo le loro storie, rivivendo con loro il passato e tutto quello che gli è accaduto.
Jake e Cody ammetto che li avevo immaginati completamente differenti. In Breathe, come ho detto, appaiono in un modo, non troppo approfonditi, così mi ero fatta un’idea completamente sbagliata su di loro. Entrambi hanno un bagaglio emotivo non indifferente che si portano dietro, dolori, persone che hanno perso, persone che li hanno feriti. Amori non corrisposti.
Affrontare tutto questo è complicato per tutti, sia per chi ha qualcuno accanto, sia si è da soli, che è anche peggio.
Non parlerò della trama, non voglio fare spoiler, ma non è solo quello; desidero che chiunque decida di leggere il romanzo lo affronti da solo, lasciando che gli eventi e lo stile di scrittura dell’autrice facciano il loro corso, facendo provare emozioni differenti al lettore.
I protagonisti di questo romanzo mi hanno portato fuori strada, nell’altro libro mi ero fatta una loro immagine completamente sbagliata, più leggeri, con meno problemi. Non due persone con un bagaglio emotivo così complesso. Eppure… eppure ne sono stata felice. Sono stata felicissima di aver letto di loro due, delle lacrime che ho versato e di tutti i sentimenti che ho provato.
Per quanto io odii piangere, ho come l’impressione che i libri che riesco ad apprezzare di più siano proprio quelli dove verso mari di lacrime.




Lo stile di scrittura di questa autrice è sempre stupendo, anche se ho come avuto l’impressione che ci sia stato un netto miglioramento dall’altro libro. Non che prima scrivesse male, ma la storia di questi due personaggi, anche se molto introspettiva, mi è sembrata molto più scorrevole. Come se avesse più confidenza con loro, che le fosse più facile muoverli ed entrare nelle loro teste.
Una storia complessa è quella di Blow out the candles. Una storia piena di emozioni ed avvenimenti. Avvenimenti che i personaggi si portano dietro anche dopo anni e che devono del tutto riuscire a superare, ma non è solo quello. Ci sono margini di crescita, Jake e Cody non sono più due bambini, devono smettere di scappare dal passato, dalle responsabilità, ma soprattutto dal dolore, e imparare ad affrontare tutto questo. Ci riusciranno, un passo alla volta, cadendo di tanto in tanto, ma alla fine insieme affronteranno ogni problema.
Impareranno a perdonare e anche a capire chi sono realmente, lasciando le voci degli altri nel luogo a loro più consono, ovvero quel passato che non tornerà più se non glielo permettono.

Blow out the candles è stato una storia d’amore, momenti strazianti, ma anche una delle migliori letture che abbia mai affrontato. Ho amato ogni singola pagina di questo romanzo, ogni frase, ogni discorso dei personaggi.
Li ho visti crescere ed evolvere, fino a diventare uomini adulti; lo erano anche all’inizio, solo che ancora non se ne rendevano conto.
Consigliatissimo per trame, stile, per tutto, perché è stupendo e io lo amo.

Cinque piume piene e tanti cuori <3.



Commenti